venerdì 6 settembre 2019

Service learning ovvero acquisire conoscenze e competenze servendo la comunità.

Giorno 4 Settembre 2019, si è tenuto il Seminario di formazione sul Service Learning con il Prof.Italo Fiorin, Direttore della scuola di alta formazione EIS ( Educare all'incontro alla Solidarietà) e docente di Didattica e Pedagogia speciale presso l'università LUMSA di Roma.
Il Service Learning è un approccio didattico utilizzato in molti stati europei ed extraeuropei, che mira a coniugare il Service, la cittadinanza, le azioni solidali e il volontariato per la comunità e il Learning, l’acquisizione di competenze professionali, metodologiche, sociali e soprattutto didattiche, affinché gli allievi possano sviluppare le proprie conoscenze e competenze attraverso un servizio solidale alla comunità.
Il fine è molto alto, cioè sviluppare un forte senso di appartenenza e avvicinare la scuola alla società.
Molte e variegate le proposte dei diversi Istituti che in tutta Italia hanno adottato questo approccio didattico, vanno dalla valorizzazione delle facciate di edifici cittadini esposti al degrado, alla tutela ambientale, attraverso la sensibilizzazione sull’importanza della differenziazione dei rifiuti.
Il progetto realizzato dall’Itis “Einstein- De Lorenzo” ha coinvolto l’Associazione Italiana Dislessia e l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti.
Gli studenti hanno “prestato” i loro occhi e la loro voce a compagni meno fortunati di loro, donando la lettura di alcuni testi che, dopo accurate operazioni di registrazione e pulizia del suono, sono diventati audiolibri.
Le attività hanno impegnato 216 studenti,11 classi e circa 20 docenti che durante l’anno scolastico passato hanno preso parte ai 5 laboratori attivi realizzati.
Il progetto sarà proseguirà anche nel nuovo anno scolastico 2019/2020
I docenti del nostro Istituto che hanno partecipato Rosaria Schettino, Lucia Labbate, Concetta Dote e Giuseppina Lobosco, condivideranno con tutto il Collegio le risultanze del Seminario, che sicuramente caratterizzeranno l’azione didattica della nostra scuola.
Un ringraziamento va al prof. Domenico Gravante, dirigente scolastico dell'istituto Tecnico Einstein-de Lorenzo dove si è tenuto il Seminario e a tutti i suoi collaboratori.


























venerdì 12 luglio 2019

Un anno di scuola

Tempo di vacanze, tempo di riflessione.
Mare, monti, città d’arte, ma la mente seppur abbagliata dal bello, non riposa, ripensa e ritesse la tela.
Quante attività svolte in un anno scolastico? Tantissime.
Quanta fatica? Tanta.
Quante soddisfazioni? Molte ed enormi.
Quante emozioni? Quelle è difficile descriverle e catalogarle, le serbiamo nel nostro cuore, riempiranno il nostro scrigno. Le terremo da parte per i momenti bui.
Il dirigente, professor Vincenzo Vasti, con tutto il personale docente e non docente del nostro Istituto, augura buone vacanze. Arrivederci a Settembre.

Queste immagini sono solo una infinitesima parte del nostro anno scolastico 2018/2019.


 Dal primo collegio

 ready steady go
























 





 Scuola premiata per i progetti sulle competenze sociali e civiche.






sabato 6 luglio 2019

Potenza, Città Europea dello Sport 2021

Oggi, 6 Luglio 2019, alle ore 11.00, l’assessore allo Sport Patrizia Guma, insieme al Sindaco, ha accolto i rappresentanti dell’Aces nella Sala dell’Arco del Palazzo di Città, sede municipale di piazza Matteotti, per un incontro nel corso del quale il progettista culturale, Michele Cignarale, ha presentato la “Difesa della candidatura” di Potenza, a Città Europea dello Sport 2021.
La Commissione Aces, Federazione delle Capitali e delle Città Europee dello Sport , ha visitato ieri a Potenza, alcuni impianti sportivi cittadini, Palarossellino, Stadio Viviani, piscina comunale ‘M.Riviello’, complesso ‘R. Mazzola’, Campo scuola di Macchia Romana, centri sportivi ‘Principe di Piemonte’ e ‘Oliver Club’.
La decisione finale sarà comunicata il prossimo 4 Novembre.
A sostegno della candidatura, il Sindaco della città di Matera, Raffaello De Ruggieri.
“Dopo Matera, Capitale Europea della Cultura 2019, la candidatura di Potenza a Città Europea dello Sport, rilancerebbe una dimensione internazionale di una regione del sud che sta proponendosi all’attenzione del mondo per l’energia sociale dei suoi abitanti e per la voglia di avere un ruolo centrale rispetto alle dinamiche di sviluppo del Mezzogiorno.”( POTENZANEWS.NET)
Il nostro Istituto sempre attento e sollecito nell’ aderire ad iniziative che provengono dal mondo dello sport, come il Progetto “Una rete in movimento”, proposto dal CSI, Centro Sportivo Italiano, che ha come finalità quella di migliorare le competenze motorie e gli stili di vita della persona attraverso l’educazione fisica e sportiva, non può che gioire per la presentazione di questa candidatura.
Il dirigente, Vincenzo Vasti, insieme a tutto il personale docente, augura alla nostra città
l’attribuzione di questo prestigioso riconoscimento.




Il Progetto








sabato 18 maggio 2019

Vivo per lei

“Vivo per lei da quando sai/ la prima volta l'ho incontrata/ Non mi ricordo come, ma/ Mi entrata dentro e c'è restata/ Vivo per lei perché mi fa/
Vibrare forte l'anima/ Vivo per lei e non è un peso…/ È una musa che ci invita/ A sfiorarla con le dita/ Attraverso un pianoforte/ La morte lontana/ Io vivo per lei…”

Dalle “Primule sonore” al “Coro Stella Splendens”, passando per il Concorso Internazionale per Giovani Musicisti “LAMS MATERA 2019”, possiamo dire che la musica sia proprio nelle corde dei docenti e degli alunni del nostro Istituto.
Il giorno 16 maggio, si sono esibiti i ragazzi del terzo anno della Scuola Secondaria di I Grado, nella sala “Arturo Lacava” del Museo provinciale di Potenza..
Il giorno 17 Maggio, Il coro “Stella Splendens”, formato dai ragazzi delle quarte e quinte delle Scuole Primarie Francioso e San Giovanni Bosco e dai ragazzi di primo e secondo anno della Scuola Secondaria di I grado “ Luigi La Vista”, magistralmente diretto dalla Prof. Antonella Tatulli e ottimamente coordinato dalla docente Anna Maria Molinari,si è esibito nell’ambito del Concorso Internazionale per Giovani Musicisti “LAMS MATERA 2019”.
Al Concorso hanno partecipato alunni di scuole e conservatori di tutta Italia, il nostro coro si è classificato al primo posto della sua sezione, con votazione 100/100.
Oltre al Coro, è stato premiato il Progetto Educativo Didattico di cui è espressione, cioè lo sviluppo delle Competenze sociali e civiche, attraverso un’esperienza di convivenza civile tra ragazzi di diverse età.
































   



         Il coro Stella Splendens