sabato 18 maggio 2019

Vivo per lei

“Vivo per lei da quando sai/ la prima volta l'ho incontrata/ Non mi ricordo come, ma/ Mi entrata dentro e c'è restata/ Vivo per lei perché mi fa/
Vibrare forte l'anima/ Vivo per lei e non è un peso…/ È una musa che ci invita/ A sfiorarla con le dita/ Attraverso un pianoforte/ La morte lontana/ Io vivo per lei…”

Dalle “Primule sonore” al “Coro Stella Splendens”, passando per il Concorso Internazionale per Giovani Musicisti “LAMS MATERA 2019”, possiamo dire che la musica sia proprio nelle corde dei docenti e degli alunni del nostro Istituto.
Il giorno 16 maggio, si sono esibiti i ragazzi del terzo anno della Scuola Secondaria di I Grado, nella sala “Arturo Lacava” del Museo provinciale di Potenza..
Il giorno 17 Maggio, Il coro “Stella Splendens”, formato dai ragazzi delle quarte e quinte delle Scuole Primarie Francioso e San Giovanni Bosco e dai ragazzi di primo e secondo anno della Scuola Secondaria di I grado “ Luigi La Vista”, magistralmente diretto dalla Prof. Antonella Tatulli e ottimamente coordinato dalla docente Anna Maria Molinari,si è esibito nell’ambito del Concorso Internazionale per Giovani Musicisti “LAMS MATERA 2019”.
Al Concorso hanno partecipato alunni di scuole e conservatori di tutta Italia, il nostro coro si è classificato al primo posto della sua sezione, con votazione 100/100.
Oltre al Coro, è stato premiato il Progetto Educativo Didattico di cui è espressione, cioè lo sviluppo delle Competenze sociali e civiche, attraverso un’esperienza di convivenza civile tra ragazzi di diverse età.
































   



         Il coro Stella Splendens



































martedì 9 aprile 2019

Campione nello sport, campione nella vita.

Questa mattina nell’Aula Magna del nostro Istituto, l’atleta paralimpico Oney Tapia, ha incontrato i ragazzi della Scuola Media e quelli delle classi quarte della Scuola Primaria.
La sua presenza, le sue parole sono state un incoraggiamento per tutti, adulti e ragazzi, a considerare la diversità come ricchezza e non come impedimento.
Ma chi è Oney Tapia?
Oney Tapia, è nato a L’Havana (Cuba) il 27 febbraio 1976 e vive a Sotto il Monte, in provincia di Bergamo.
Inizia a praticare sport dall’età di 10 anni, cimentandosi in svariate discipline dalla boxe al baseball. È proprio in quest’ultima disciplina, una delle più popolari a Cuba, che diventa giocatore professionistico nel ruolo di lanciatore. Nel 2003 si trasferisce in Italia dove diventa cittadino italiano e inizia a lavorare come giardiniere. La sua carriera nel baseball prosegue anche nel campionato italiano, giocando per ilMontorio Veronese e il Lodi. Cinque anni dopo si avvicina anche al rugby.
Nel 2011 la sua vita, però, subisce un cambiamento drastico: mentre sta potando una pianta, viene colpito in pieno volto da un grosso tronco. Il buio, la corsa in ospedale e poi la brutta notizia: purtroppo Oney non potrà più tornare a vedere.
È in questo frangente, che Oney dimostra tutta la sua forza e la sua anima da vero “guerriero” e, grazie anche al supporto dell’Unione ciechi, riprende a praticare sport a livello agonistico.
Quello che più ha colpito i ragazzi, è stata l’energia che Oney ha saputo trasmettere ed il messaggio chiaro e forte: mai abbattersi nelle difficoltà, mai tirarsi indietro e ripiegarsi su se stessi, ma mettersi alla prova, sperimentare e che se siamo tutti uniti e ci sosteniamo l’uno con l’altro, tutto diventa possibile.





























lunedì 4 marzo 2019

Buona Strada

Oggi avrei dovuto parlare di altro su questo blog, avrei dovuto raccontare di colori, coriandoli, allegria, invece no.
Non posso parlare di queste cose se il cuore è triste.
Oggi tutto il nostro Istituto, condivide il dolore di Mimmo Lavanga, che per tanti anni è stato presidente del nostro Consiglio, di sua moglie Moon, del figlio Anjun, per la perdita improvvisa dell’amata figlia Marisol.
Marisol, dal dolce sorriso, ieri ha chiuso il suo zaino da scout ed è partita per il suo hike .
Noi non comprendiamo il motivo di certi accadimenti, ma ci mettiamo fiduciosi nelle mani di Dio
“ Lui traccia percorsi impossibili”
Cara Marisol  “In Paradiso ti accompagnino gli angeli, al tuo arrivo ti accolgano i martiri,e ti conducano nella santa Gerusalemme”
per contemplare il volto di Dio.
Buona strada.



giovedì 10 gennaio 2019

Come ogni anno il mese di Gennaio è dedicato all' open day.
Le scuole del nostro Istituto, dalle ore 17.00 alle ore 19.00, aprono i loro battenti a chiunque voglia visitarle e conoscerne l'offerta formativa.
Il 14 Gennaio toccherà alla Scuola dell'Infanzia,
Il 15 Gennaio sarà la Scuola Primaria San Giovanni  Bosco ad ospitare i visitatori .
Il 16 Gennaio la Scuola Primaria Francioso accoglierà i visitatori di ogni età.
Il 17 Gennaio la scuola Secondaria di I Grado.
Vi aspettiamo numerosi, genitori, bimbi e ragazzi.













venerdì 4 gennaio 2019

‘T WAS THE NIGHT BEFORE CHRISTMAS

Oggi, Venerdì 4 Gennaio 2019, le vacanze natalizie volgono al termine, sembra sia passato un secolo da quando a partire dalla metà del mese di Dicembre, si sono susseguite e rincorse numerose manifestazioni per celebrare il Natale: concerti, recital, la casa di Babbo Natale, che meraviglia!
Abbiamo vissuto momenti indimenticabili, forti emozioni con i nostri alunni e le loro famiglie, emozioni che ci sosterranno e ci rafforzeranno nel corso della seconda parte dell’anno scolastico.
Possa l’atmosfera di pace e serenità propagarsi in cerchi concentrici avvolgendoci tutti in un caldo abbraccio.
Buon anno.




        La magia del Natale:
        Scuola dell'Infanzia
























 Visita alla casa di Babbo Natale, presso la scuola primaria San Giovanni Bosco



















     
  Fabbricando Stelle IN Casa Francioso


 Classi prima A-B-C e terza C


Spettacolo di Natale




















 Classi seconda A e B

A Natale tutto può succedere















 Classi terza A e B

Fabbricando Stelle














           Classi quarta A e B
    Christmas Eve





          Cominciamo con la slitta
 













...ed ora pensiamo alle renne




 Il libro con la storia della visita di Babbo Natale






 Ecco siamo pronti







 
















 Le nostre stelle di Natale





















         Classi quinte
  Il Presepe e l'albero